La sveglia settata quando ancora l’oscurità avvolge tutto, un appuntamento a città giardino (a Grado) per una passeggiata per realizzare un servizio fotografico di coppia, che diventa l’occasione di raccontare come stanno andando le nostre vite e…riserva qualche sorpresa!

servizio fotografico Grado

Piccolo dietro le quinte: io e la Ste siamo entrambe delle gran dormiglione e non abbiamo una grande simpatia per la sveglia. Se ce l’abbiamo fatta noi due, può farcela chiunque 😉

 

Dicevo…ci affrettiamo a parcheggiare perchè inizia ad albeggiare e non vogliamo perdere nemmeno una di tutte le sfumature rosa ed arancioni che offre il cielo all’alba. La marea è bassa e allora iniziamo subito a passeggiare, c’è molto da dirsi, visto che ho anche appena scoperto che S. e D. aspettano un bambino per il mese dopo l’arrivo previsto del mio.

Se mi seguite sapete che amo i ritratti spontanei, i gesti autentici, sono quelli che poi risveglieranno le emozioni più forti riguardando una fotografia. Questo però non avviene spontaneamente, almeno il più delle volte. A volte suggerisco dei “compiti” ed in questa occasione ho proposto a Davide di farla ballare.

 

La mia amica Ste mi ha ringraziato ripetutamente almeno quattro volte per aver suggerito questa mossa, eheh.

 

fotografo udine

Non c’è una parola magica che funzioni sempre. Ad ogni servizio sfodero ogni centimetro di empatia e sensibilità di cui sono capace e che mi ha portato in dote l’esperienza degli ultimi anni di fotografie e di relazioni professionali ed umane. Conoscere in prima persona chi si fotografa, anche molto bene, può essere un vantaggio ma non lo è necessariamente. Tutto il bagaglio tecnico, la conoscenza della macchina fotografica dev’essere data per scontata, come se si trattasse di un’estensione delle dita e del cervello. Quasi tutta l’energia del momento io la metto nella ricerca della luce, della angolazione giusta e, soprattutto, nel tessere quel filo invisibile che mi lega a chi fotografo in quell’istante. Lo vedo come uno scambio, io cedo sempre un pezzetto di me a chi fotografo e mi auguro sempre di ricevere un pezzetto dell’anima di chi fotografo in cambio. Questo è, credo, l’ingrediente segreto di una bella fotografia.

Ogni volta è una magia e ogni volta è diverso.

servizio fotografico coppia
fotografo gorizia

Ma torniamo al servizio fotografico di questa coppia durante l’alba di un giorno d’estate. Non mi capita spesso di fotografare in riva al mare, ma come mi piacerebbe farlo più spesso! Di solito siete infatti più abituati a vedere montagne, laghi e torrenti perchè la mia base si trova in Trentino Alto Adige. Spesso però visito la mia terra d’origine che ha stimolato molte avventure fotografiche quando anni fa la macchina la usavo per diletto e non ancora per lavoro. Da un anno e mezzo ricevo diverse richieste di servizi anche in FVG e questo mi riempie di piacere da un lato e solletica la mia creatività dall’altro. Quindi se desiderate un servizio in qualche località friulana, non siate timidi e scrivetemi 🙂

Quanto all’alba…beh che esperienza. Davanti ad un caffè una volta terminato il servizio, tutti eravamo concordi nel confermare che alzarsi con il buio per vivere l’alba dalla spiaggia è stata un’esperienza bellissima e da ripetere. Certi luoghi sono così diversi quando vissuti nella loro essenza e in quasi totale solitudine, si possono gustare da una prospettiva tutta nuova!

Fotograficamente parlando poi si sa, alba e tramonto sono le luci per eccellenza (anche se ultimamente sono molto attirata dall’ora blu). L’alba regala colori più rosati e tenui rispetto al tramonto e sull’acqua si riflette il cielo, quasi a creare un elemento unico.

Insomma…ve la consiglio proprio se ancora non si fosse capito!

servizio fotografico coppia
servizio fotografico coppia
servizio fotografico coppia
condividi e segui!